Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2020

Spaghettoni al “mare” dei ricordi.

Spaghettoni al “mare” dei ricordi. Dal legno ai fornelli Nostalgico Spaghetto nel "mare" dei ricordi Viviamo in un piccolo comune dell'entroterra molisano a pochi km dal mare adriatico che bagna Termoli. Ricordo che da bambino e ragazzo, capitava ogni tanto di dover spostarsi da Santa Croce a termoli per approvvigionamenti riguardanti il lavoro oppure per accompagnare familiari alla stazione ferroviaria, noi piccoli ragazzi sempre pronti ad affrontare quella che per noi era un avventura, la distanza che ci separa dal mare adesso è un gioco di circa mezz'ora. Nei ricordi di bambino quel tragitto, per via delle strade tortuose poteva durare anche più di un ora. Svolti tutti gli impegni primari, era d'obbligo un giro al porto presso il trabucco dove acquistare cozze e vongole per una spaghettata. Nonostante oggi troviamo pescato fresco praticamente ogni giorno nelle pescherie del paese, mi è capitato di rivivere oggi le sensazioni e i profumi d

Scaloppine di filetto su rucola e pomodorini.

Scaloppine di filetto su rucola e pomodorini. Prepariamo con questa ricetta un secondo piatto di carne, una scaloppina particolare, classico secondo di carne che onora le nostre tavole, amato anche dai più piccoli e delizioso per gli amanti della carne. Spostiamoci in cucina per scoprire insieme gli ingredienti e come o pensato per voi questo classico della nostra amata cucina mediterranea, ingredienti: fettine spesse di filetto di vitello, olio evo, burro, farina 0,  prosecco superiore di Valdobbiadene, succo di limone bio, rosmarino foglie di alloro e sale , rucola fresca e pomodorini ciliegini. Execution: ci apprestiamo a preparare una semplice scaloppina con una nota aromatica diversa dal solito e un taglio di carne non usuale per questa preparazione. Iniziamo preparando anzitempo un emulsione con un filo di olio evo, succo di limone, prosecco e rosmarino fresco, copriamo con pellicola e teniamo in frigo almeno due ore. La carne che utilizzeremo non s

Nerano ai sapori del sud.

Nerano ai sapori del sud. L’immancabile appuntamento estivo con cadenza quasi settimanale e certamente quello con il classico di stagione la pasta alla Nerano, nella sua semplicità si dimostra un caposaldo della nostra cucina mediterranea. La proporremo oggi in onore del nostro sud e le sue eccellenze. Ingredienti: La classica pasta alla Nerano rivisitata oggi e preparata con le eccellenze del nostro sud. Zucchina dalla Puglia, caciocavallo molisano, peperoni cruschi dalla Lucania, aglio rosso di Sulmona, pasta  ricetta e basilico dalla Campania. Pasta alla Nerano con fonduta di caciocavallo e peperone crusco. Execution : la prima cosa da fare sarà friggere in abbondante olio di oliva le rondelline di zucchina, lasciandole poi perdere l’olio in eccesso su carta assorbente. Mettiamo sul fuoco anche la pentola per lessare la pasta, preleviamo parte delle zucchine fritte e frulliamole aggiungendo del basilico un pizzico di sale di pepe e un goccio di acqua

Linguine stonate.

Linguine stonate. Linguine stonate, funghi pomodorini crema di tartufo e panna. Facendo altro arriva comunque l’ora di pranzo, e se ti ritrovi con un po’ di giovani affamati devi trovare il modo di uscirne indenne, una fettina in padella con insalata va benissimo come secondo, ma a quell’età  un piatto di pasta calma tutte le loro tempeste ormonali, prepariamo velocemente una sinfonia che potrebbe sembrare stonata ma nelle giuste proporzioni si trasformerà come per magia in una dolce e intonatissima melodia di sapori, foriera di buoni propositi per portare a termine l’opera lasciata in sospeso per il pranzo. Quindi corriamo veloci in cucina e iniziamo l’opera. Ingredienti: funghi misti, crema di tartufo, pomodorini, panna prezzemolo, aglio olio basilico e vino bianco. Execution: iniziamo stufando il misto funghi in padella con olio evo aglio e gambi di prezzemolo tagliati finemente, sfumiamo con vino bianco e lasciamo evaporare, aggiungiamo un po’ di pomodori

Fettuccine zucchine pancetta granella di pane tostato e ricotta forte.

Fettuccine zucchine pancetta granella di pane tostato e ricotta forte. Come non gradire dell’ineguagliabile sapore delle zucchine di inizio estate! Dopo una primavera turbolenta le utilizzeremo come condimento per un primo piatto arricchito anche con la sapidità di una pancetta stagionata e della ricotta forte che imbiancherà il nostro piatto come fosse neve, la fettuccina accoglierà il nostro intingolo e lusingata ci ringrazierà avvolgendosi  alle nostre forchette in un fuso saporito e appagante. Spostiamoci velocemente ai fornelli per preparare insieme il primo piatto di oggi. Ingredienti: zucchine fresche di stagione a km 0, pancetta stagionata, crumble di pane, olio aglio sale peperoncino, ricotta stagionata, vino bianco e basilico. Execution: mondiamo le zucchine e tagliamole a rondelle, la zucchina ideale per la nostra ricetta come per la Nerano e una zucchina piccola, diciamo che un diametro di massimo due,5  cm e l’ideale, dicevamo riduciamo a rondel

Pennoni con peperoni arrostiti in crema e interi a julienne

Pennoni con peperoni arrostiti in crema e interi a julienne Altro simbolo della cucina estiva, i peperoni. Crudi per le insalate e i gazpacho, arrostiti per i contorni, interi ripieni di ogni cosa e passati in forno, si proprio loro i peperoni che ci accompagneranno per tutta l’estate. Come mio solito vi proporrò  anche oggi un primo piatto di pasta, che visto il periodo estivo si trasformerà in un piatto unico, ricco di proprietà benefiche ma anche saporito e colorato con gli ingredienti estivi che ci piacciono. Ingredienti: Peperoni gialli e rossi, ricotta stagionata, basilico, olio sale aglio pepe e un goccino di vino bianco. Execution: sciacquiamo velocemente i peperoni e dopo averli asciugati portiamoli in forno ad arrostire per circa 30- 40 minuti statico a 190 gradi. Trascorso il tempo della cottura priviamo i peperoni della loro pellicina esterna abbrustolita, riduciamoli a striscioline, una buona parte delle quali le frulleremo aggiungendo un pizzico

Spaghettoni con fagiolini all’aglio profumo di pomodoro e fonduta di caciocavallo.

Spaghettoni con fagiolini all’aglio profumo di pomodoro e fonduta di caciocavallo. Da pochi giorni siamo in compagnia anche quest’anno dell’agoniata estate, passeggiate mattutine per godere delle prime ore del giorno e godere della frescura estiva. Serate spensierate dopo il giorno passato al mare, e perché no un bel piatto di pasta con un altro ortaggio che ci delizia della sua stagionalità che va  da metà giugno a metà luglio, i fagiolini. Freschi teneri e succosi onnipresenti in questo periodo come contorno, in insalatone e paste fredde,ma perche no anche come protagonisti di primi piatti, spostiamoci in cucina e vediamo come li ho preparati oggi per voi. Ingredienti: fagiolini, aglio nuovo, pomodorini piccoli piccoli, caciocavallo, crumble di pane tostato, olio sale peperoncino vino bianco e basilico, naturalmente una buona pasta lunga di sola semola di grano duro. Execution: velocissima fresca e salutare la pasta che andremo a preparare con i primi fagio

Paccheri e anguilla.

Paccheri e anguilla. Ma se una rondine non fa primavera, allora neanche un anguilla fa Natale. Si lo so che siamo quasi a luglio, ma le anguille non vanno mica in vacanza. Avendo a disposizione una bella anguilla e dei paccheri artigianali, di semola senatore cappelli,trafilati a bronzo ed essiccati lentamente a bassa temperatura, come non provare un primo dal sapore forte e intenso della carne di anguilla, mitigato con un gioco di spezie che daranno freschezza!!!! Ma non dilunghiamoci troppo spostiamoci ai fornelli per realizzare questo primo piatto ricco di ingredienti e ne sono certo sorprenderà anche coloro a cui la carne di anguilla piace poco. Ingredienti: anguilla ventre giallo di Lesina, paccheri artigianali di semola senatore cappelli, olio, sale, aglio fresco, vino bianco, prezzemolo, finocchietto fresco, granella di pistacchi, buccia di mandarino essiccata, basilico, olive nere conciate, foglie di alloro, pomodorini, formaggio grattugiato e fiori eduli. Execution:

Tagliatelle burro e tartufo.

Tagliatelle burro e tartufo. Dal legno ai fornelli. Continua anche oggi giovedì 11 giugno, la serie di ricette in musica. La sfida di oggi mi viene proposta da un amico, si è presentato con del tartufo e mi fa, se riesci ad abbinarci una canzone non lo paghi. Sfida accettata, pensa che ti ripensa non ti scopro che lavoro faceva Gianna! Si propio lei che "aveva un fiuto eccezionale per il tartufo" faceva la cacciatrice di tartufi. Si propio il successo del l'indimenticabile Rino Gaetano. Scommessa vinta e tartufo gratis. Le mie ricette e video sul blog   www.dallegnoaifornelli.com E saprai sempre cosa cucinare anche in musica. Spostistiamoci ai fornelli e prepariamo insieme questa profumata ricetta. Ingredienti: tartufo nero, scorzone estivo, burro, scaglie di parmigiano e basilico. Execution: quasi niente ingredienti per la ricetta di oggi, ed è qui che ci giochiamo tutto con prodotti di eccellenza, pasta di semola di grano duro

Pasta e ceci di mare.

Pasta e ceci di mare. L’idea in questo mercoledì di quasi metà giugno era di abbinare una canzone ad una pasta e ceci, ma come sempre accade dipende dagli eventi. “dipende da cosa dipende a seconda di come la vedi dipende tutto” Cantava così  Pau Donès, scomparso proprio ieri a poco più di cinquant’anni. “a seconda di quel che accade, che inizia e poi finisce tutto dipende” ed ecco che mentre mi preparavo a decidere quale pasta abbinare ai mie ceci, chi ti arriva? Ma naturalmente lui l’amico pescatore, che non vedevo ormai da qualche mese, mi sbatte uno scartoffio sul piano della cucina e mi chiede cosa cucini, e io pasta e ceci, e mi fa, mischiaci anche questi, oggi resto a pranzo da te. Cosa mai ci sarà in quello scartoffio!  Apro e ci trovo, dei calamaretti, dei gamberetti e delle cozze. Come vedete aveva ragione Pau donès, tutto dipende. Stravolti i miei piani, ma non troppo cambio di ricetta, pasta e ceci di mare. Corriamo in cucina e proviamo questo c

Pappardelle home made con ragù bianco di funghi e agnello.

Pappardelle home made con ragù bianco di funghi e agnello. La pasta fresca di oggi, la condiremo con un ragù bianco di funghi porcini e carne di agnello. Spostiamoci ai fornelli per preparar insieme un ragù diverso dal solito, uniremo la delicata polpa di agnello alla persistente supremazia dei porcini freschi. Riusciranno le nostre pappardelle di sola semola di grano duro biologico e integrale a mettere d’accordo questi due ingredienti che non vogliono rinunciare al loro gusto e alla loro supremazia in cucina? Vediamo di metterli d’accordo almeno per una volta, io penso di esserci riuscito seguiamo la ricetta per scoprire come. Ingredienti: polpa di agnello, funghi porcini freschi, sedano carota e scalogno, aglio prezzemolo, vino bianco  e peperoncino, olio evo brodo vegetale, per la pasta la mia solita ricetta farina semi integrale di semola di grano duro macinata a pietra,acqua un pizzico di sale ed un goccio di olio evo. Execution: Impastiamo la nostra

Follow by Email

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy
Blog di cucina, ricette della tradizione e non solo, piatti veloci, vegetariani, primi piatti di mare e di terra, zuppe legumi, risotti. Salse, finger food, e tutto ciò che riguarda il mondo del food. Potete seguire il blog e commentare i post, chiedere consigli e ricette. Flaviano Iammarino alias dal legno ai fornelli sarà sempre disponibile. Dal legno ai fornelli e anche cuoco a domicilio, affiliato alla piattaforma internet di gnammo. Com per eventi di home food Contatti. flavianoiammarino@gmail.com cell. E watsapp +39 3381864330 Pagina Facebook. Instagram, Twitter, you tube, LinkedIn, dallegnoaifornelli.