Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

Risotto con zucca mantecato con gorgonzola

Ingredienti:
Riso vialone nano,zucca,gorgonzola,burro,olio,sale,rosmarino,timo,guanciale croccante e finocchietto selvatico,parmigiano reggiano.
Per il brodo sedano,cipolla,zucchina.
Iniziamo preparando il brodo vegetale,volendo potete utilizzare brodo di pollo.
Passiamo alla zucca,dopo averla tagliata a tocchetti lasciamola appassire in padella con un po di cipolla e poco olio fiamma bassa meta cottura,aggiustiamo di sale spegniamo il fuoco e aggiungiamo alla zucca un rametto di rosmarino,uno di timo un paio di ciuffi di finocchietto,una foglia d'alloro senza mescolare copriamo e teniamo in caldo.
Il riso lo tostiamo con mezza cipolla tagliata fine un po d'olio e burro e sfumiamo con vino bianco e iniziamo la sua cottura con il nostro brodo,giunti a meta dell'opera inseriamo la zucca privata delle spezie che l'hanno profumata.continuiamo la cottura e alla fine fuori fuoco aggiungiamo il gorgonzola un po di burro e il parmigiano,mantechiamo all'onda e impiattiamo guarne…

GNOCCHI e INVOLTINI ALLE PRUGNE

Gnocchi, con ragu di funghi,
E con ragu di involtini di carne di cavallo e prugne.
Per i funghi dopo averli mondati senz'acqua stufiamoli in padella con del porro,peperoncino e pomodori secchi,un trito di prezzemolo e aglio sfumiamo con vino bianco aggiungiamo una grattugiata di tartufo un po d'acqua e lasciamo cucinare,di tanto in tanto assaggiamo per regolare di sale.
(2)
Con le nostre fettine di cavallo prepariamo gli involtini.
Livelliamo la carne con il batticarne farciamo con un trito di prezzemolo aglio e prugne secche,un pizzico di sale e arrotoliamo tenedo fermo l'involtino cun un paio di stuzzicadenti.
In una pentola con olio rosoliamo del porro carota e un po di sedano mettiamo dentro anche gli involtini,rosoliamo per bene tutt'intorno e sfumiamo con vino bianco.
Aggiungiamo la passata di pomodoro una foglia di alloro ,continuiamo la cottura per un ora.
Aggiustiamo di sale e aggiungiamo 5/6 foglie di basilico e terminiamo cosi la cottura.
Per gli gnocchi ricetta cla…

Seppia croccante

Seppia Croccante

Seppia cucinata in padella su vellutata di fave secche con crostini all'aglio e riduzione di aceto balsamico.
ingredienti:
seppia,fave secche,aceto balsamico,aglio olio,sale e pepe e a piacere erbette aromatiche
Mondare la seppia e privarla delle pellicine interne ed esterne,tagliarla a cubettini stufarla in padella con pochissimo olio portarla a cottura lasciando rosolare per bene fino a renderla croccante,a fine cottura aggiungere in padella delle erbe aromatiche a vostro gusto.
preparare il pane facendolo tostare in padella con uno spicchio d'aglio.
riduzione di aceto balsamico.
vellutata di fave secche,che vanno tenute in ammollo per almeno 12 ore e poi cucinate per almeno 2 ore fino ad ottenere una purea,che verrà frullata,per renderla più fine e vellutata.

ricetta di
Dal legno ai fornelli

Fusilli fatti in casa, alle tre rape e pancetta croccanteFusilli fatti in casa, alle tre rape e pancetta croccante

Fusilli fatti in casa, alle tre rape e pancetta croccante


Ingredienti:

Pasta fresca cime di rapa pancetta stagionata olio sale pepe aglio e un filetto di acciuga salata peperoncino.
Mondare le rape metterne da parte un po senza lessarle le piu tenere,le altre lessarle per un paio di minuti e raffreddarle velocemente con ghiaccio. Tagliare la pancetta a bastoncini e stufarla in padella con aglio olio e peperoncino, in un'altra padella fate stufare le rape non lessate con olio sale pepe il filetto di accjuga lavato con aceto bianco e spicchio d'aglio. Prendiamo adesso un po di rape lessate e con il mixer ad immersione creiamo una cremina di cime di rape aggiungendo un filo d'olio aggiustiamo di sale e teniamo da parte.
Immergiamo in acqua bollente e salata le atre rape lesse insieme alla pasta,portiamo a cottura e scoliamo conservando un po d'acqua di cottura, nella stessa pentola uniamo alla pasta le rape stufate naturalmente caldissime e la pancetta ancora sfrigolante,un c…

Di mare e di terra

Di mare e di terra.
Orata in crosta di sale,su vellutata di fave secche,profumata co sugo di cozze.
Ingredienti:
Orata 6/700 gr (pescato fresco),cozze nere 200gr,fave secche, un chilo e mezzo di sale grosso,olio sale pepe,prezzemolo,aglio,limone biologico non trattato.
Eviscerate l'orata posizionatela su un letto di sale senza nessun odore ne olio o vino copritela di sale e infornate per mezz'ora a 190 gradi.
Per la vellutata le fave vanno tenute in ammollo almeno 12ore cucinarle a fuoco basso fino ad ottenere una purea.
Fate aprire le cozze con olio aglio e prezzemolo una volta aperte subito fuori dal fuoco, conservate il liquido di cottura e mettete da parte in caldo.
Con il mixer emulsioniamo la purea con un filo d'olio e un po di sugo delle cozze aggiustiamo di sale e pepe versiamone un po nel piatto di portata e teniamolo in caldo.
Nel frattempo l'orata dovrebbe essere cotta rompiamo la crosta di sale e porzioniamo,adagiamo i filetti sulla vellutata
Guarniamo con due …
Tagliatelle di sola semola con ragu' all'aglione:
Sbucciare almeno 10 spicchi d'aglio lasciarli profumare un filo d'olio evo a fuoco dolce,dopo aggiungere passata di pomodoro e lasciare sobbollire un paio d'ore.
Prima che l'aglio si disfi toglierlo dal sugo e continuare la cottura.
Lessare la pasta e condirla con il sugo una spolverata di mollica di pane tostata con aglio e olio e una manciata di ricotta stagionata,buon pranzo


Linguine risottate con alici salate di Cetara:
Deliscare e togliere il sale in eccesso dalle alici sotto acqua corrente, sciacquarle con aceto bianco, in padella olio spicchio d'aglio peperoncino e fogliolina di alloro e le nostre alici,fuoco dolce, nel frattempo lessiamo le linguine molto aldente,le nostre alici avranno formato una pasta aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura e alziamo la fiamma su modalita allegra scoliamo la pasta conservando un po d'acqua tuffiamola nella padella con le alici e completiamo la cottura fino a creare una cremina aggiungendo acqua di cottura se necessario spolveriamo con prezzemolo tritato e impiattiamo.
Dal legno ai fornelli vi augura buon mercoledi

Colori d'autunno

Mezzi paccheri con zucca,salsiccia e funghi accompagnati da una riduzione di succo di melagrana.
Ingredienti: Zucca,salsiccia,porro,funghi cardoncelli,una melagrana,prezzemolo,olio,sale noce moscata e un trito di spezie timo,rosmarino,alloro e pepe pasta di gragnano trafilata al bronzo.
Far rosolare a fuoco lento il porro con un filo d'olio 5 min. Aggiungere i dadini di zucca un goccio d'acqua coprire e lasciare andare per circa mezz'ora.
Nel frattempo in una padella rosolare la salsiccia fresca sminuzzata e privata de suo budello. In un'altra padella olio aglio prezzemolo rosoliamo i funghi lasciando interi quelli piu piccoli sfumiamo con vino bianco aggiustiamo di sale e teniamo da parte. Centrifughiamo una melagrana e facciamo ridurre a fuoco bassissimo.
Lessiamo la pasta aggiustiamo di sale la zucca e aggiungiamo una macinata delle nostre spezie la sasiccia i funghi e se il tutto e troppo denso un po d'acqua di cottura.
Scoliamo aldentissimo i mezzi paccheri e amalg…

Marmellata di pere cotogne

Marmellata di pere cotogne

Cosa vi serve ·pere cotogne ·zucchero ·bacca di vaniglia ·(considerate 400/450 g di zucchero semolato per ogni chilo di pere cotogne pulite)
1.Lavate accuratamente le pere cotogne e mettetele in una pentola capiente coperte d'acqua, senza sbucciarle. 2.Portate ad ebollizione e fatele cuocere per 15/20 minuti da quando l'acqua inizia a bollire. 3.Togliete le pere dal fuoco e mettetele in uno scolapasta a far raffreddare. 4.Eliminate la buccia, privatele del torsolo e tagliatele a cubetti piccoli. 5.Passate i pezzetti di pere in un passaverdure, è un lavoraccio, ma dà i suoi frutti 6.A questo punto pesate la frutta e calcolate il peso dello zucchero che vi servirà. 7.Trasferite in una pentola la polpa di pere e aggiungete lo zucchero e la bacca di vaniglia. 8.Fate cuocere di nuovo a fuoco lento per 30/40 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. 9.Versate la confettura di pere cotogne in vasetti che avrete precedentemente sterilizzato.
10.Chiudeteli e metteteli s…