Passa ai contenuti principali

Linguine alle cozze e vongole, con pomodorini, friggitelli e zafferano.

 

Linguine alle cozze e vongole, con pomodorini, friggitelli e zafferano.

Linguine cozze e vongole, si sarà anche il tormentone di questa torrida estate, ma a cui oggi aggiungeremo un po’ di ingredienti che ai più sembreranno strani, ma li renderanno forse un po’ meno tormentosi, sempre e comunque gustose e veloci da realizzare, spostiamoci veloci ai nostri fornelli ed andiamo ad iniziare.

 

Ingredienti:

Cozze, vongole, pomodorini, peperoncini di fiume (friggitelli), aglio olio evo, sale, prezzemolo basilico e zafferano.

 

Execution:

Iniziamo subito mettendo le vongole in acqua e sale riposte in frigo, mentre ci dedichiamo alla pulizia delle cozze, strofinandole con paglietta di acciaio senza comunque lasciarle in acqua, dopo la loro pulizia le sciacqueremo velocemente, in una piccola padella versiamo dell’olio evo, aggiungiamo uno spicchio di aglio e gambi di prezzemolo tritati finemente, portiamo sul fuoco e quando l’aglio sarà ben dorato togliamolo e aggiungiamo i pomodorini tagliati a fettine trasversali, un po’ di sale grosso e lasciamo cuocere senza mai toccarli, solo di tanto in tanto scuotiamo la padella, faremo così in modo da far caramellare i pomodori da un lato e lasciarli freschi e succosi dall’altra.

Andiamo avanti con la ricetta padella sul fuoco con un filo d’olio evo spicchio d’aglio e prezzemolo, imbiondito l’aglio togliamolo e tuffiamo dentro le cozze, copriamo subito e a fiamma alta lasciamo che inizino ad aprirsi, togliamole con l’aiuto di pinze da cucina man mano che le due valve si schiudono, al termine filtriamo il liquido presente in padella e teniamolo da parte, sgusciamo la maggior parte delle cozze lasciandone intere alcune per la guarnitura e decorazione del piatto, stessa operazione per le vongole, non prima però di averle sciacquate strofinandole con le mani sotto acqua corrente, procediamo quindi come sopra padella rovente olio aglio e prezzemolo, togliamo tassativamente le vongole dalla padella man mano che iniziano a schiudersi, avremo così i nostri mitili morbidi e succosi con ancora tutto il sapore del mare, questa operazione ed è un consiglio fraterno fatela anche quando preparate semplicemente uno spaghetto a vongole, provate e mi ringrazierete, torniamo a noi, e quasi tutto pronto, possiamo iniziare a far partire il fuoco sotto alla pentola con l’acqua per lessare le linguine, nel frattempo, mondiamo un po’ di friggitelli e tagliamoli a julienne, padellona ampia sul fuoco con olio evo e spicchio d’aglio tagliato a lamelle sottili, lasciamo prendere temperatura e aggiungiamo la julienne di friggitelli, tagliati finemente impiegheranno un attimo a rosolarsi, aggiungiamo in padella il liquido, o sughetto ottenuto dall’apertura delle cozze e delle vongole abbassiamola fiamma e copriamo, l’acqua per la pasta a raggiunto il bollore quindi saliamo appena un po’ visto che il condimento sarà bello sapido e caliamo la pasta, versiamo della polvere di zafferano nel brodo di vongole e cozze e prima che le linguine raggiungano la cottura scoliamole direttamente in padella, risottiamo lasciando che continuino la cottura nel brodo, aggiungiamo anche tutti i frutti sgusciati e non, il pomodoro caramellato, una spolverata di prezzemolo tritato fine e saltiamo per un minuto ancora, impiattiamo guarnendo con foglia di basilico prezzemolo e serviamo il classico vongole e cozze alo zafferano friarielli e pomodori caramellati, serviamo fumante gustiamo il piatto di oggi insieme ai nostri ospiti.

Flaviano alias dal legno ai fornelli coe sempre vi saluta con un abbraccio virtuale e vi ricorda l’appuntamento con tante nuove ricette da seguire sempre sul blog  www.dallegnoaifornelli.com
















 

Commenti

Post popolari in questo blog

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce. Per dare croccantezza e colore alle nostre ricette, utilizzeremo del crumble di pane tostato aromatizzato alle spezie. Di seguito vi illustrerò come lo realizzo io per impreziosire e dare croccantezza ai mie piatti. Ingredienti: mollica di pane non troppo fresca un paio di giorni va bene, alloro olio evo, aglio, curcuma, paprica dolce. Execution: prendiamo della mollica di pane sgranata, non troppo rafferma, e portiamola in una padella calda, la fiamma dovrà essere bassissima, aggiungiamoci un paio di foglie di alloro e uno spicchio d’aglio sbucciato, iniziamo la tostatura mescolando insieme il composto con l’aiuto di una paletta, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di olio evo per mezzo kg di mollica e continuiamo a rimescolare il composto, dopo una decina di minuti inizieremo a vedere la nostra mollica che andra asciugando perdendo l’umidità in essa contenuta, sempre mescolando do

Calamarata di terra

Calamarata di terra “Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “ Ingredienti: per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco. Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiat

Zanchetta o Pataraccia all’acqua pazza, in forno.

Zanchetta o Pataraccia all’acqua pazza, in forno. La  zanchetta o pataraccia , da noi conosciuta come chianchetta, fa parte dei pesci poveri, spesso sottovalutata per questo, ma a torto perche ricca di proprietà nutrizionali e poverissima di grassi. Nelle sue taglie piccole e utilizzata fritta, ma nelle taglie degli esemplari maturi possono raggiungere anche i venticinque centimetri, le sue carni sapranno sorprenderci piacevolmente con la loro sostanza e delicatezza. Andiamo quindi a prepararla oggi all’acqua pazza, cucinata in forno. Ingredienti: Zanchetta, pescato fresco, aglio olio prezzemolo, rametto di timo, pomodorini,sedano alloro cipolla, peperone verde acqua, vino bianco sale e pepe. Execution: la prima cosa da fare appena tornati dal mercato e pulire il pescato sviscerandolo, tagliando le pinne dorsali e sciacquandolo sotto acqua corrente, io tolgo anche le branchie e tutte le parti scure che troviamo all’interno, che in cottura darebbero un gusto a

Followers

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy
Blog di cucina, ricette della tradizione e non solo, piatti veloci, vegetariani, primi piatti di mare e di terra, zuppe legumi, risotti. Salse, finger food, e tutto ciò che riguarda il mondo del food. Potete seguire il blog e commentare i post, chiedere consigli e ricette. Flaviano Iammarino alias dal legno ai fornelli sarà sempre disponibile. Dal legno ai fornelli e anche cuoco a domicilio, affiliato alla piattaforma internet di gnammo. Com per eventi di home food Contatti. flavianoiammarino@gmail.com cell. E watsapp +39 3381864330 Pagina Facebook. Instagram, Twitter, you tube, LinkedIn, dallegnoaifornelli.