Passa ai contenuti principali

Mezze maniche rigate con melanzane di novembre e bastoncini di pancetta croccante.

 

Mezze maniche rigate con melanzane di novembre e bastoncini di pancetta croccante.

Sempre per i primi piatti dell’ultimo minuto anche oggi prepareremo un piatto saporito e gustoso.

Utilizzeremo un ortaggio che riusciamo a trovare nei nostri orti malgrado l’inverno sia sempre più vicino, quindi spostiamoci velocemente ai fornelli ed iniziamo.

 

 Ingredienti:

Melanzane, pancetta stagionata, olio evo, peperoncino aglio, foglie di menta, prezzemolo sale, crumble di mollica di pane tostata alla curcuma e la nostra pasta.

 

 Execution:

 

 Iniziamo velocemente tagliando a bastoncini la pancetta stagionata e privata della cotenna, portiamola in una padella aggiungiamo anche un filo d’olio e lasciamola dorare a fiamma bassa.

Portiamo sul fornello anche una pentola con abbondante acqua per lessare la pasta.

Sciacquiamo le melanzane con acqua e asciughiamole, calcolando una melanzana piccola per piatto, tagliamola a cubettini di un centimetro di lato cercando di essere il più precisi possibile, portiamo sul fuoco una padella antiaderente e lasciamo che si scaldi bene dopodichè tuffiamoci dentro i cubettini di melanzana, uno spicchio di aglio e un po’ di sale grosso, lasciamole abbrustolire così senza aggiungere liquidi, basterà la loro acqua di vegetazione anche se in questo periodo saranno belle asciutte, saltiamole così oppure giriamole spesso con un cucchiaio di legno per non farle bruciacchiare, nel mentre caliamo anche la pasta in acqua saliamo e portiamo a cottura, le melanzane sono ormai pronte, tagliuzzate a cubetti piccoli basteranno cinque sette minuti, sfumiamo con del vino bianco togliamo l’aglio e dopo aver lasciato evaporare la parte alcolica aggiungiamo un pò di olio evo  diamo un ultima girata e abbassiamo la fiamma al minimo, controlliamo la pancetta che nel frattempo dovrebbe essere pronta, decidiamo il grado di croccantezza a seconda del nostro gusto, pronta anche la pasta e quindi scoliamola direttamente nella padella con le melanzane, aggiungendo anche la pancetta con il suo olio, un po’ di pancetta teniamola da parte ci servirà per la guarnitura finale, amalgamiamo bene e se il tutto risultasse troppo asciutto aggiungiamo un po’ d’acqua di cottura, spolveriamo con un trito fine di prezzemolo e menta passando velocemente all’impiattamento, guarniamo con un po’ di crumble alla curcuma , peperoncino per chi piace e i bastoncini di pancetta, fogliolina di menta e un giro leggero di olio a crudo per lucidare, serviamo al volo e Flaviano alias dal legno ai fornelli vi augura buon pranzo e buon tutto, ricordando inoltre di seguire ed iscrivervi al blog  www.dallegnoaifornelli.com per restare sempre aggiornati con le mie nuove ricette.








 

Commenti

Post popolari in questo blog

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce. Per dare croccantezza e colore alle nostre ricette, utilizzeremo del crumble di pane tostato aromatizzato alle spezie. Di seguito vi illustrerò come lo realizzo io per impreziosire e dare croccantezza ai mie piatti. Ingredienti: mollica di pane non troppo fresca un paio di giorni va bene, alloro olio evo, aglio, curcuma, paprica dolce. Execution: prendiamo della mollica di pane sgranata, non troppo rafferma, e portiamola in una padella calda, la fiamma dovrà essere bassissima, aggiungiamoci un paio di foglie di alloro e uno spicchio d’aglio sbucciato, iniziamo la tostatura mescolando insieme il composto con l’aiuto di una paletta, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di olio evo per mezzo kg di mollica e continuiamo a rimescolare il composto, dopo una decina di minuti inizieremo a vedere la nostra mollica che andra asciugando perdendo l’umidità in essa contenuta, sempre mescolando do

Spaghetti aglio olio e peperoncino con uova di seppia.

  Spaghetti aglio olio e peperoncino con uova di seppia. Quando si presenta l’occasione di comprare una bella seppia freschissima pescata poche ore prima di giungere sui banchi del nostro pescivendolo di fiducia, non fate l’errore di farla pulire, correte a casa e sguazzate nel vostro lavello, accarezzandola delicatamente aprendola togliendo l’osso e le interiora, spellandola e sciacquandola ma cosa importantissima salvate la vescica con il prezioso inchiostro, le uova e quelle che non sono altro che le ovaie della nostra bella seppia. Bianchissime a forma di una grossa goccia, le utilizzeremo oggi per impreziosire un piatto velocissimo dell’ultim’ora , spaghetti aglio olio e peperoncino, corriamo in cucina e vediamo come.    Ingredienti:  uova di seppia due per piatto, aglio olio evo, peperoncino prezzemolo e spaghetti.    Execution: (per   un piatto) Acqua per la pasta sul fuoco, tagliamo a lamelle sottili due spicchi di aglio, aggiungiamoli in un ampia padella dove a

Zanchetta o Pataraccia all’acqua pazza, in forno.

Zanchetta o Pataraccia all’acqua pazza, in forno. La  zanchetta o pataraccia , da noi conosciuta come chianchetta, fa parte dei pesci poveri, spesso sottovalutata per questo, ma a torto perche ricca di proprietà nutrizionali e poverissima di grassi. Nelle sue taglie piccole e utilizzata fritta, ma nelle taglie degli esemplari maturi possono raggiungere anche i venticinque centimetri, le sue carni sapranno sorprenderci piacevolmente con la loro sostanza e delicatezza. Andiamo quindi a prepararla oggi all’acqua pazza, cucinata in forno. Ingredienti: Zanchetta, pescato fresco, aglio olio prezzemolo, rametto di timo, pomodorini,sedano alloro cipolla, peperone verde acqua, vino bianco sale e pepe. Execution: la prima cosa da fare appena tornati dal mercato e pulire il pescato sviscerandolo, tagliando le pinne dorsali e sciacquandolo sotto acqua corrente, io tolgo anche le branchie e tutte le parti scure che troviamo all’interno, che in cottura darebbero un gusto a

Archivia

Mostra di più

Etichette

Mostra di più

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Translate

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy
Blog di cucina, ricette della tradizione e non solo, piatti veloci, vegetariani, primi piatti di mare e di terra, zuppe legumi, risotti. Salse, finger food, e tutto ciò che riguarda il mondo del food. Potete seguire il blog e commentare i post, chiedere consigli e ricette. Flaviano Iammarino alias dal legno ai fornelli sarà sempre disponibile. Dal legno ai fornelli e anche cuoco a domicilio, affiliato alla piattaforma internet di gnammo. Com per eventi di home food Contatti. flavianoiammarino@gmail.com cell. E watsapp +39 3381864330 Pagina Facebook. Instagram, Twitter, you tube, LinkedIn, dallegnoaifornelli.