Passa ai contenuti principali

Pappardelle con asparagi rucola gorgonzola e peperoni cruschi.

Pappardelle con asparagi rucola gorgonzola e peperoni cruschi.


Dal legno ai Fornelli

#iorestoacasa  #addapassaanuttat

Per il pranzo di oggi domenica 19 aprile 2020, un primo vegetariano, ma non preoccupatevi realizzerò un piatto si un po’ insolito ma credetemi se lo riproporrete farete un figurone, la pasta con gli asparagi e gorgonzola la conosciamo quella con rucola e formaggio anche,  ho pensato di unire insieme per la ricetta di oggi sia gli asparagi che la rucola, legati insieme dalla cremosità del gorgonzola, guarniti con un ingrediente croccante e saporito.
Ma vediamo insieme come realizzare questo sogno culinario.

Ingredienti:

asparagi, rucola, gorgonzola, scalogno, aglio olio sale, peperoni secchi dolci, fiori eduli.

Execution:

mondiamo gli asparagi asciughiamoli e togliamo tutte le punte, che taglieremo a metà per la loro lunghezza, i gambi li taglieremo a rondelline ovoidali  fin dove sono tenerissimi, la parte un pòpiù dura la conserveremo per realizzare una crema, quindi in una bustina e in congelatore.
La rucola, dopo averla mondata con acqua e bicarbonato, sciacquata e asciugata, verrà privata dei gambi più duri, verrà sminuzzata e tenuta da parte, con i suoi gambi ci realizziamo un brodo che ci servirà in fase di preparazione, acqua un pizzico di sale e via sul fuoco.
Prepariamo anche la fonduta di gorgonzola, vi consiglio di realizzarla a bagno maria cosi avremo modo di non seguirla costantemente, quindi pentolino con i pezzi di gorgonzola pentola con acqua che non dovrà mai raggiungere il bollore, quasi dimenticavo il pentolino non deve toccare il fondo della pentola con acqua dobbiamo tenerlo sempre distanziato, se non abbiamo l’apposita pentola per il bagno maria basterà posizionare sul fondo della pentola con acqua un  quadratino  di legno e il gioco e fatto.
In ultimo ci prepariamo i peperoni cruschi che vanno passati in olio evo  bollente per pochi secondi altrimenti bruciano, quindi tolti dall’olio e lasciati sgocciolare, quando freddi li triteremo grossolanamente.
Abbiamo tutto pronto per la fase finale che sarà molto veloce, quindi una mezzora prima dell’ora di pranzo iniziamo.
Acqua per la pasta gia sul fuoco, in una padella lasciamo dorare un trito di scalogno e uno spicchio di aglio, appena pronto alziamo l‘aglio e tuffiamo in padella gli asparagi lasciandoli rosolare, aggiungiamo anche la rucola e amalgamiamo dopo un paio di minuti versiamo un mestolino di brodo, quello realizzato con i gambi della rucola, copriamo e lasciamo cucinare a fiamma bassissima.
Caliamo le pappardelle in acqua, che abbiamo aggiustata di sale, la fonduta anch'essa pronta fluida e cremosa, una cosa importante le pappardelle fresche oppure di pasta secca tassativamente realizzate con sola semola di grano duro, senza uova.
La pasta e pronta e scoliamola direttamente nella padella, lasciamo che incorpori tutto il condimento, se troppo asciutta aggiungiamo un po’ del nostro brodo, quindi versiamo un po’ di fonduta di gorgonzola amalgamiamo per bene ed impiattiamo, guarniamo con altra fonduta e i peperoni cruschi sbriciolati, serviamo e inebriamoci le papille gustative con questo primo piatto eccezionale.
Un saluto dal vostro Flaviano e alla prossima ricetta.

Vi ricordo inoltre che iscrivendovi al mio blog potrete interagire con me per consigli e suggerimenti.

Dal legno ai fornelli.















Commenti

Post popolari in questo blog

Calamarata di terra

Calamarata di terra
“Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “
Ingredienti:
per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco.

Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiattiamo. Guarniamo con una …

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.
Per dare croccantezza e colore alle nostre ricette, utilizzeremo del crumble di pane tostato aromatizzato alle spezie. Di seguito vi illustrerò come lo realizzo io per impreziosire e dare croccantezza ai mie piatti.
Ingredienti:
mollica di pane non troppo fresca un paio di giorni va bene, alloro olio evo, aglio, curcuma, paprica dolce.
Execution:
prendiamo della mollica di pane sgranata, non troppo rafferma, e portiamola in una padella calda, la fiamma dovrà essere bassissima, aggiungiamoci un paio di foglie di alloro e uno spicchio d’aglio sbucciato, iniziamo la tostatura mescolando insieme il composto con l’aiuto di una paletta, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di olio evo per mezzo kg di mollica e continuiamo a rimescolare il composto, dopo una decina di minuti inizieremo a vedere la nostra mollica che andra asciugando perdendo l’umidità in essa contenuta, sempre mescolando dopo circa 15 minuti di …

Paccheri croccanti al forno

Paccheri croccanti al forno con ricotta melanzane e pomodorini conferit

Ingredienti per 4 persone Paccheri di gragnano 28 ½ chilo di ricotta fresca Due melanzane medie Un chilo di pomodorini datterini Olio evo qb Sale pepe Provola fresca oppure burrata Foglioline di menta,basilico e prezzemolo buccia di limone grattugiato.
Iniziamo lavando e asciugando i pomodorini Disporli su una teglia da forno tagliati a metà Aggiungendo un filo d’olio sale zucchero origano Inforniamo per un’ora e mezza a centoventi gradi. Tagliamo le due melanzane a dadini compresa la buccia i (dadini devono essere meno di un centimetro di lato) Friggiamoli in poco olio saliamo e lasciamoli raffreddare su carta assorbente Nel frattempo cuciniamo i nostri paccheri mi raccomando di non contarli prima perchè sicuramente qualcuno si aprira durante la cottura. In una ciotola capiente schiacciamo la ricotta un pizzico di sale pepe una lacrima di olio una fogliolina di menta E due cucchiai di latte aggiungiamo le melanzane…

Follow by Email

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy