Passa ai contenuti principali

Mezzi paccheri degli amici all’improvviso,

Mezzi paccheri degli amici all’improvviso.

Mezzi paccheri degli amici all’improvviso!!!! Sarà capitato anche a voi di dove cucinare qualcosa per un ospite inaspettato, proprio così oggi e capitato a me, così dopo una breve ricognizione nel frigo e trovato un po’ di ingredienti inizia una ricetta veloce con quel che offre il convento.
Una fetta di pesce spada che doveva servire per la cena, delle fave fresche che avevo decongelato per farne una zuppa cremosa, e dei peperoni secchi che proprio questa mattina mi hanno regalato.
Non vi racconto altro, vi chiedo solo di seguire la ricetta di questi mezzi paccheri con fave fresche pesce spada e peperoni cruschi.

Ingredienti:

fave fresche decongelate, pesce spada, peperoni secchi dolci, pomodorini in conserva,cipolline, olio sale peperoncino, prezzemolo e crumble di pane tostato.

Execution:

la prima operazione riguarda la nostra bella fetta di pesce spada, che era destinata alla griglia, priviamola della pelle esterna e tagliamola a dadini.
scaldiamo un filo d’olio in padella con uno spicchio d’aglio che appena dorato toglieremo, tuffiamo in padella i cubettini di spada, basteranno trenta secondi e subito li toglieremo dalla padella tenendoli da parte, infatti per avere una piacevole consistenza il pesche deve cucinare un niente.
Nella stessa padella versiamo un trito fine di cipolline e dopo un po’ versiamo anche le fave fresche lasciandole rosolare per qualche minuto, aggiungiamo adesso anche i pomodorini in passata, lasciando cucinare il tutto dieci quindici minuti con padella coperta e fiamma bassa.
Iniziamo a scaldare l’acqua per la pasta e nel frattempo prepariamo i peperoni cruschi, procedendo così: scaldiamo per bene dell’olio evo in una padella e tuffiamoci dentro i peperoncini secchi interi, si quelli estivi lasciati ad essiccare all’aria d’estate, roteiamo la padella sempre sulla fiamma, facendo in modo che l’olio copra e cucini tutto intorno i peperoncini, vedremo quindi la loro trasformazione prima di tutto le dimensioni di colpo quasi raddoppieranno di volume, poi la parte esterna secca e raggrinzita che torna quasi completamente liscia e translucida ed infine il colore che appena tenderà al rosso scuro marrone ci sveglia dal nostro stupore e ci dice siamo pronti.
Vi ricordo che il tutto dura meno di un minuto altrimenti bruciano, lasciamoli sgocciolare e perdere l’olio in eccesso su carta forno e teniamo da parte.
Caliamo in acqua la pasta saliamo e portiamo a quasi cottura, scoliamo direttamente nella padella con i pomodorini ormai cotti a puntino, saltiamo aggiungendo, i cubetti di pesce spada, un trito di prezzemolo e un po’ di peperoncini cruschi sbriciolati, amalgamiamo per bene ed impiattiamo, guarniamo con altro prezzemolo, una spolveratine di crumble di pane tostato, i peperoncini cruschi e un po’ di peperoncino fresco, quindi serviamo fumante.

Flaviano Iammarino alias dal legno ai fornelli vi saluta ricordandovi di iscrivervi sul blog per avere le ricette in anteprima sul vostro terminale e di seguire i social digitando semplicemente dal legno ai fornelli.













Commenti

Post popolari in questo blog

Calamarata di terra

Calamarata di terra
“Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “
Ingredienti:
per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco.

Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiattiamo. Guarniamo con una …

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.
Per dare croccantezza e colore alle nostre ricette, utilizzeremo del crumble di pane tostato aromatizzato alle spezie. Di seguito vi illustrerò come lo realizzo io per impreziosire e dare croccantezza ai mie piatti.
Ingredienti:
mollica di pane non troppo fresca un paio di giorni va bene, alloro olio evo, aglio, curcuma, paprica dolce.
Execution:
prendiamo della mollica di pane sgranata, non troppo rafferma, e portiamola in una padella calda, la fiamma dovrà essere bassissima, aggiungiamoci un paio di foglie di alloro e uno spicchio d’aglio sbucciato, iniziamo la tostatura mescolando insieme il composto con l’aiuto di una paletta, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di olio evo per mezzo kg di mollica e continuiamo a rimescolare il composto, dopo una decina di minuti inizieremo a vedere la nostra mollica che andra asciugando perdendo l’umidità in essa contenuta, sempre mescolando dopo circa 15 minuti di …

Paccheri croccanti al forno

Paccheri croccanti al forno con ricotta melanzane e pomodorini conferit

Ingredienti per 4 persone Paccheri di gragnano 28 ½ chilo di ricotta fresca Due melanzane medie Un chilo di pomodorini datterini Olio evo qb Sale pepe Provola fresca oppure burrata Foglioline di menta,basilico e prezzemolo buccia di limone grattugiato.
Iniziamo lavando e asciugando i pomodorini Disporli su una teglia da forno tagliati a metà Aggiungendo un filo d’olio sale zucchero origano Inforniamo per un’ora e mezza a centoventi gradi. Tagliamo le due melanzane a dadini compresa la buccia i (dadini devono essere meno di un centimetro di lato) Friggiamoli in poco olio saliamo e lasciamoli raffreddare su carta assorbente Nel frattempo cuciniamo i nostri paccheri mi raccomando di non contarli prima perchè sicuramente qualcuno si aprira durante la cottura. In una ciotola capiente schiacciamo la ricotta un pizzico di sale pepe una lacrima di olio una fogliolina di menta E due cucchiai di latte aggiungiamo le melanzane…

Follow by Email

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy