Passa ai contenuti principali

Linguine allo scoglio, del broccoletto perduto.

Linguine allo scoglio, del broccoletto perduto.


Soli circondati da i suoi simili verdi e lessati, i miei broccoletti in preda all’ennesima crisi per mancanza di colori, saltano fuori dal frigo e di loro si perde ogni traccia.
Vane le prime ricerche e ormai rassegnati, della loro definitiva scomparsa, ecco che arriva la telefonata dell’amico pescatore, che mi avvisa di una sua visita con una sorpresa.
Mi stavo preparando sapendo già di dover preparare per cucinare un po’ di pescato fresco, mà.
Grande la sorpresa nello scoprire,la presenza  nella sportina di pescato, i miei broccoletti, vederli gioiosi giocare con i gamberetti gli scampi e i calamari, tirarsi addosso le vongole e le cozze e far finta di spaventarsi con le canocchie, mi ha fatto quasi commuovere.
Felice e anche un po’ arrabbiato chiedo spiegazioni, volevamo un po’ di colore dicevano e adesso dovrai cucinarci con i nostri nuovi amici, accetto subito la sfida e corro ai fornelli per la ricetta che andremo a preparare oggi.

Ingredienti:

broccoletti verdi, pescato fresco, gamberi scampi calamari, canocchie cozze e vongole, aglio olio peperoncino e peperone verde, prezzemolo, brodo vegetale e pomodorini freschi.

Execution:

puliamo i crostacei sciacquandoli con acqua corrente, priviamoli delle teste e teniamo da parte la polpa, lasciando solo qualche gambero e qualche scampo intero per la guarnitura del piatto.
Lasciamo aprire le vongole e le cozze, con aglio olio e prezzemolo, priviamole delle valve lasciando sempre qualcuna per la guarnitura e filtriamo il liquido ottenuto, tenendo tutto da parte.
Padellona sul fuoco con olio gambi di prezzemolo, un pezzetto di peperone verde e un po’ di peperoncino fresco.
Lasciamo dorare l’aglio e tiriamolo via, aggiungiamo i calamari tagliati a rondelle e le teste dei crostacei, rosolando per un po’ di minuti.
Con l’aiuto di pinze tiriamo fuori dalla padella le teste rosse dei crostacei, mentre continuiamo la cottura dei calamari a fiamma bassa, una volta intiepidite schiacciamo le teste dei crostacei e il loro contenuto lo aggiungeremo in padella, tagliamo a spicchi un po’ di pomodorini, per quattro persone ne basteranno sei sette, giusto per dare un po’ di colore, aggiungiamo anche un po’ di broccoletti precedentemente scottati, ma ancora belli croccanti e versiamo anche un bel mestolo di brodo vegetale, copriamo e continuiamo la cottura sempre a fiamma bassa per altri dieci minuti, aggiustiamo di sale e aggiungiamo i crostacei interi che abbiamo scelto per guarnire, e copriamo nuovamente.

Portiamo a bollore l’acqua per la pasta e caliamo le linguine, una volta raggiunta mezza cottura scoliamo le linguine e portiamole nella padella, dove continueranno la cottura.
Aggiungiamo anche il liquido delle cozze e vongole e torniamo a coprire, un paio di minuti prima della loro cottura ottimale, aggiungiamo in padella la polpa dei crostacei, le vongole le cozze e una spolverata generosa di prezzemolo tritato, mescoliamo per amalgamare e copriamo alzando la fiamma per ancora un minuto.
Saltiamo ancora trenta secondi e siamo pronti per impiattare.
Guarniamo ogni piatto con il gambero, o lo scampo intero una spolverata di prezzemolo tritato e serviamo fumante, felici del ritrovamento dei broccoletti perduti.

Un abbraccio grande grande dal vostro Flaviano by dal legno ai fornelli, che vi ricorda di iscrivervi al blog per ricevere sempre e puntualmente le sue ricette sul vostro smart phone.















Commenti

Post popolari in questo blog

Calamarata di terra

Calamarata di terra
“Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “
Ingredienti:
per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco.

Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiattiamo. Guarniamo con una …

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.

Crumble di pane tostato, aromatizzato alla curcuma e alla paprica dolce.
Per dare croccantezza e colore alle nostre ricette, utilizzeremo del crumble di pane tostato aromatizzato alle spezie. Di seguito vi illustrerò come lo realizzo io per impreziosire e dare croccantezza ai mie piatti.
Ingredienti:
mollica di pane non troppo fresca un paio di giorni va bene, alloro olio evo, aglio, curcuma, paprica dolce.
Execution:
prendiamo della mollica di pane sgranata, non troppo rafferma, e portiamola in una padella calda, la fiamma dovrà essere bassissima, aggiungiamoci un paio di foglie di alloro e uno spicchio d’aglio sbucciato, iniziamo la tostatura mescolando insieme il composto con l’aiuto di una paletta, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di olio evo per mezzo kg di mollica e continuiamo a rimescolare il composto, dopo una decina di minuti inizieremo a vedere la nostra mollica che andra asciugando perdendo l’umidità in essa contenuta, sempre mescolando dopo circa 15 minuti di …

Paccheri croccanti al forno

Paccheri croccanti al forno con ricotta melanzane e pomodorini conferit

Ingredienti per 4 persone Paccheri di gragnano 28 ½ chilo di ricotta fresca Due melanzane medie Un chilo di pomodorini datterini Olio evo qb Sale pepe Provola fresca oppure burrata Foglioline di menta,basilico e prezzemolo buccia di limone grattugiato.
Iniziamo lavando e asciugando i pomodorini Disporli su una teglia da forno tagliati a metà Aggiungendo un filo d’olio sale zucchero origano Inforniamo per un’ora e mezza a centoventi gradi. Tagliamo le due melanzane a dadini compresa la buccia i (dadini devono essere meno di un centimetro di lato) Friggiamoli in poco olio saliamo e lasciamoli raffreddare su carta assorbente Nel frattempo cuciniamo i nostri paccheri mi raccomando di non contarli prima perchè sicuramente qualcuno si aprira durante la cottura. In una ciotola capiente schiacciamo la ricotta un pizzico di sale pepe una lacrima di olio una fogliolina di menta E due cucchiai di latte aggiungiamo le melanzane…

Follow by Email

Informazioni personali

La mia foto
Dal legno ai fornelli
santa croce di magliano, cb, Italy