Passa ai contenuti principali

Pasta ai colori d’inverno. I custodi del sole verso i guerrieri dell’inverno.

Pasta ai colori d’inverno. I custodi del sole verso i guerrieri dell’inverno.

Non preoccupatevi non sono impazzito, almeno non ancora.
Sono gli ingredienti del primo piatto di oggi, che hanno fatto si che la mia mente viaggiasse in questo racconto fatto di cibo e stagioni.
Si, mi sento un po’ poeta oggi!!.....vi racconterò in versi sporchi di sugo, il viaggio fantastico di pentole alate e piatti volanti, colmi di bontà, pronti a ricoprire le vostre papille.
Parliamo sul serio. Primo piatto vegano. Con ortaggi della stagionalità e ortaggi seccati al sole dell’estate scorsa, un tripudio di colori e sapori che solo assaggiandoli si potranno raccontare.
Pasta al ragù di pomodori e melanzane essiccate al sole di agosto, su vellutata di cavolo bianco alla curcuma e julienne croccante di cavolo viola.

Ingredienti:
pomodori secchi, julienne di melanzane seccate al sole d’estate, broccoletti bianchi, cavolo viola,pasta secca, aglio olio peperoncino, curcuma in polvere sale spinaci freschi, patata, prezzemolo, vino bianco e invece del formaggio grattugiato della mollica di pane tostato.

Execution:

salve amici , subito al lavoro, in un contenitore mettiamo a rinvivire un po’ di melanzane secche,le abbiamo conservate dall’estate secche le potremo utilizzare durante tutto l’inverno.
Mondiamo i broccoletti bianchi e poi li lessiamo in acqua per almeno 5 minuti, tagliamo a dadini una patata e lessiamola, questi due ingredienti ci serviranno per la vellutata.
Tagliamo a julienne un po’ di pomodori secchi e teniamoli da parte, mondiamo anche gli spinaci freschi, solo le foglioline piccole e tenere e qualche foglia di cavolo viola, che tagliato a listarelle rosoleremo in padella antiaderente con una lacrima d’olio e un pizzico di sale, a fiamma bassa, fino a ridurle a chips croccanti.
La melanzana ormai si e ammorbidita la strizziamo delicatamente con le mani e la passiamo in padella con olio aglio e peperoncino, la stufiamo a fiamma media e appena sarà cotta aggiungiamo la julienne di pomodori secchi, mescoliamo e sfumiamo con un goccio di vino bianco, lasciamo evaporare e aggiungiamo un mestolino di acqua  tiepida, copriamo e lasciamo sul fuoco a fiamma bassa.
Per la vellutata uniamo le patate e i broccoletti bianchi olio un pizzico di sale e un paio di cucchiaini di curcuma, frulliamo con il mixer ad immersione e aggiungiamo un goccio d’acqua se risultasse troppo densa, riportiamo sul fuoco e manteniamola sempre calda senza farla asciugare troppo.
Caliamo la pasta in acqua salata  e aggiungiamo gli spinaci nella padella con i pomodori secchi e le melanzane.
Appena la pasta sarà pronta al dente, la scoliamo direttamente nella padella con il condimento saltandola e risottando un paio di minuti.
Pronti ad impiattare, versiamo un bel mestolo di vellutata nel piatto e livelliamolo sbattendo con il palmo della mano il fondo del piatto, accomodiamo sul letto candido della vellutata la pasta e guarniamo con la julienne croccante di cavolo viola spolveriamo con trito di prezzemolo e il pane tostato e serviamo i nostri colori d’inverno.
Buon pranzo dal vostro Flaviano  







Commenti

Post popolari in questo blog

Calamarata di terra

Calamarata di terra
“Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “
Ingredienti:
per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco.

Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiattiamo. Guarniamo con una …

Razza all’acqua pazza

Razza all’acqua pazza
La mia versione della famosissima ricetta campana
Ingredienti:
sedano cipolla alloro gambi di prezzemolo sale pochi pomodorini tagliati solo a metà, olio evo vino bianco peperoncino fresco e possiamo variare con odori e spezie che più ci piacciono esempio cumino pepe cardamomo timo origano rosmarino a secondo del sapore del pescato che andiamo ad utilizzare.
L’acqua pazza ricetta semplicissima per ottenere una cottura veloce e saporita senza stravolgere i sapori del pescato che andremo ad utilizzare,infatti questa cottura si presta per moltissimi tipi di pesce generalmente si predilige il pescato deliscato per dare sapore al brodo oppure il carapace dei crostacei con le teste, per una bisque saporita e delicata le code e i filetti infatti vengono cotti pochi minuti prima di servirli. Tutta la cottura generalmente va dai 20 ai 30 minuti molto dipende sempre dalle dimensioni delle parti che dobbiamo cucinare.
Per la razza, in un tegame a bordi bassi rosoliamo del …

Paccheri croccanti al forno

Paccheri croccanti al forno con ricotta melanzane e pomodorini conferit

Ingredienti per 4 persone Paccheri di gragnano 28 ½ chilo di ricotta fresca Due melanzane medie Un chilo di pomodorini datterini Olio evo qb Sale pepe Provola fresca oppure burrata Foglioline di menta,basilico e prezzemolo buccia di limone grattugiato.
Iniziamo lavando e asciugando i pomodorini Disporli su una teglia da forno tagliati a metà Aggiungendo un filo d’olio sale zucchero origano Inforniamo per un’ora e mezza a centoventi gradi. Tagliamo le due melanzane a dadini compresa la buccia i (dadini devono essere meno di un centimetro di lato) Friggiamoli in poco olio saliamo e lasciamoli raffreddare su carta assorbente Nel frattempo cuciniamo i nostri paccheri mi raccomando di non contarli prima perchè sicuramente qualcuno si aprira durante la cottura. In una ciotola capiente schiacciamo la ricotta un pizzico di sale pepe una lacrima di olio una fogliolina di menta E due cucchiai di latte aggiungiamo le melanzane…