Passa ai contenuti principali

Voglia di risotto “------------------------------------------“.

Voglia di risotto “------------------------------------------“.


Perché non divertirsi e preparare un bel risotto!!!!!, ma con cosa? Non il classico risotto ma qualcosa di nuovo, magari un po’ strano, ok proviamo.

Per prima cosa ho spulciato un po’ di ricette sul sito wuwuwu.la casa del risotto.next. via delle mondine 8 a carnaroli provincia di vialone.
Per escludere tutti quei risotti già provati, deciso, faremo un risotto con perecotogne, funghi, mantecato con una fondutina (senza uova) di formaggio, di latte vaccino stagionato 24 mesi.

Ingredienti:

riso violone nano, funghi cardoncelli, dadolata di peracotogna, formaggio di latte vaccino stagionato due anni, cipolla olio sale, latte brodo vegetale senza patata vino bianco, zest di limone verde paprica dolce, per i funghi prezzemolo aglio olio e sale.

Zest di limone va di moda utilizzare questo termine in vece della classica scorza o buccia,sarà per risparmiare inchiostro non so.

Come o fatto  

Brodo vegetale sul fuoco, (una piccola chicca per il brodo,prima di unire la cipolla agli altri ingredienti, lasciamola rosolare su padella antiaderente sul lato dove l’abbiamo tagliata, darà al brodo una nota in più molto gradevole).
Puliamo e tagliuzziamo i funghi più grossi,quelli piccoli lasciamoli interi e stufiamoli con olio aglio prezzemolo e sale lasciamoli rosolare e teniamoli da parte.
Sbucciamo la peracotogna e ricaviamone una dadolata che lasceremo ossidare, in modo che ci dia oltre al suo buon sapore un po’di colore.
Nel tegame per la cottura del riso lasciamo imbiondire pochissima cipolla con un filo d’olio, incorporiamo anche il riso e lasciamolo tostare, il giusto di sale in questa fase per far si che il riso lo prenda.
Sfumiamolo con un goccio di vino bianco,lasciamo evaporare e aggiungiamo la peracotogna mescoliamo bene e iniziamo a versare il brodo.
Mentre cuciniamo il riso in un pentolino versiamo un po’ di latte e il formaggio sbriciolato,ricordando di non farlo bollire deve solo fondere, l’ideale sarebbe farlo a bagnomaria.
Torniamo al riso, verso metà cottura e la volta dei funghi che amalgamiamo,
ultimiamo la cottura e a fiamma spenta mantechiamo versando la fonduta.
Copriamo e lasciamo riposare due minuti.
Impiattiamo guarnendo con zest di limone e una spolverata di paprica dolce, serviamo
E aspettiamo i commenti dei nostri ospiti.
Buon pranzo dal vostro Flaviano.












Commenti

Post popolari in questo blog

Calamarata di terra

Calamarata di terra
“Piatti veloci di giugno melanzana zucchina mela e pomodorini “
Ingredienti:
per due persone una melanzana piccola,una zucchina, 10 pomodorini e 190gr di pasta. Olio sale 4 foglie di alloro aglio mezza mela golden meglio se un po’ appassita,peperoncino origano Prezzemolo e formaggio grattugiato ( parmigiano o pecorino o ricotta stagionata) vino bianco.

Scaldiamo un filo di olio in padella con spicchio d’aglio peperoncino e le foglioline d’alloro aggiungiamo una dadolata di melanzana e zucchina abbastanza piccola  stufiamo a fiamma vivace sfumiamo con vino bianco e aggiungiamo prima la mela sempre a dadini e poi i pomodorini tagliati in quattro mescoliamo per bene e copriamo. Lasciamo andare cosi per tutto il tempo di cottura della pasta. Scoliamo la calamarata e tuffiamola nella padella dove prima avremo tolto le foglioline di alloro e lo spicchio d’aglio ultimiamo la cottura risottando e  aggiungendo un po’ di origano amalgamiamo e impiattiamo. Guarniamo con una …

Paccheri croccanti al forno

Paccheri croccanti al forno con ricotta melanzane e pomodorini conferit

Ingredienti per 4 persone Paccheri di gragnano 28 ½ chilo di ricotta fresca Due melanzane medie Un chilo di pomodorini datterini Olio evo qb Sale pepe Provola fresca oppure burrata Foglioline di menta,basilico e prezzemolo buccia di limone grattugiato.
Iniziamo lavando e asciugando i pomodorini Disporli su una teglia da forno tagliati a metà Aggiungendo un filo d’olio sale zucchero origano Inforniamo per un’ora e mezza a centoventi gradi. Tagliamo le due melanzane a dadini compresa la buccia i (dadini devono essere meno di un centimetro di lato) Friggiamoli in poco olio saliamo e lasciamoli raffreddare su carta assorbente Nel frattempo cuciniamo i nostri paccheri mi raccomando di non contarli prima perchè sicuramente qualcuno si aprira durante la cottura. In una ciotola capiente schiacciamo la ricotta un pizzico di sale pepe una lacrima di olio una fogliolina di menta E due cucchiai di latte aggiungiamo le melanzane…

Razza all’acqua pazza

Razza all’acqua pazza
La mia versione della famosissima ricetta campana
Ingredienti:
sedano cipolla alloro gambi di prezzemolo sale pochi pomodorini tagliati solo a metà, olio evo vino bianco peperoncino fresco e possiamo variare con odori e spezie che più ci piacciono esempio cumino pepe cardamomo timo origano rosmarino a secondo del sapore del pescato che andiamo ad utilizzare.
L’acqua pazza ricetta semplicissima per ottenere una cottura veloce e saporita senza stravolgere i sapori del pescato che andremo ad utilizzare,infatti questa cottura si presta per moltissimi tipi di pesce generalmente si predilige il pescato deliscato per dare sapore al brodo oppure il carapace dei crostacei con le teste, per una bisque saporita e delicata le code e i filetti infatti vengono cotti pochi minuti prima di servirli. Tutta la cottura generalmente va dai 20 ai 30 minuti molto dipende sempre dalle dimensioni delle parti che dobbiamo cucinare.
Per la razza, in un tegame a bordi bassi rosoliamo del …